BASSIN D’ARCACHON

Sabato mattina libero, una calda giornata di novembre, cielo limpido, guida alla mano e … si parte! Meta: la baia di Arcachon!
Mezza giornata di tour, da fare in macchina oppure comodamente in treno+bus, aperitivo a base di ostriche e poi pranzo in riva al mare. Insomma, assolutamente da consigliare!!!

PRIMA TAPPA
L’Esplanade des Ostreiculteurs di Gujan Mestras, di cui vi abbiamo già parlato qualche mese fa e che è decisamente il nostro piccolo paradiso! Ogni volta che torniamo è una scoperta visto che l’andamento delle maree è così variabile da far sì che il paesaggio si presenti sempre diverso. La quiete e il silenzio invece sono una rassicurante certezza.

SECONDA TAPPA
La spiaggia vicino al Port de la Hume dove siamo soliti andare per i pic-nic primaverili, quando il livello dell’acqua è decisamente più alto e trasforma questa caletta in una spiaggia perfetta frequentata soprattutto dagli abitanti dei paesini vicini. Durante la nostra ultima visita il livello dell’acqua era decisamente basso, ma lo spettacolo è stato fantastico: mai visti così tanti cigni tutti insieme!

TERZA TAPPA
Il porticciolo di La Teste-de-Buch, uno dei tanti che si affacciano sulla costa meridionale della baia. Qui il panorama è meno spettacolare di quello di Gujan Mestras, ma i venditori di ostriche non mancano e la qualità è decisamente la stessa. I posti in cui fermarsi a fare un aperitivo sono molti, fra tutti questa volta abbiamo provato Chez Gilou, dove 9 ostriche accompagnate da 2 bicchieri di vino bianco e da due fette di pane imburrato vengono servite sui tavolini lungo il molo al costo di 10 euro.

QUARTA TAPPA
Per finire pranzo in riva al mare vicino alla spiaggia di Abatilles in un ristorantino con terrazza che si chiama Cap Pereire. Il posto è tranquillo, il servizio è rapido e cortese e i prezzi sono medio alti, ma comunque in media rispetto all’offerta dei ristò di questo tratto di costa: menù del giorno a 20 euro, ma anche con la possibilità di prendere piatti à la carte da 12-14 euro. Il bello del posto è ovviamente la vista: di quelle che “ti riposano gli occhi”.
Se dopo il caffè avete ancora un po’ di tempo vi consigliamo di fare una bella passeggiata “digestiva” seguendo l’itinerario, affiancato da pista ciclabile, che costeggia il mare e vi porta alle spiagge vicine.

QUI la mappa con tutto l’itinerario del tour. Ricordatevi che è facilmente praticabile anche in treno. I paesini sulla costa della baia sono raggiungibili da Bordeaux con il treno e dalla stazione di Arcachon parte il bus 1 che collega la cittadina alle spiaggie vicine.

Annunci

Una risposta a “BASSIN D’ARCACHON

  1. Pingback: VISITARE BORDEAUX IN INVERNO | chez moi à bordeaux·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...