gente di BDX: JE M’APPELLE AGNESE

carta d'identità

Agnese, 28 anni
Nazionalità: italiana
Periodo di permanenza a Bdx: settembre 2012 > dicembre 2012
Motivo di permanenza a Bdx: bando europeo Leonardo da Vinci

5consigli

1. VALIGIA, non partire senza … una macchina fotografica, abbigliamento misto a prova di meteo “indeciso” (dal costume al maglione, per intenderci, senza dimenticare l’ombrello e gli occhiali dal sole), una cartina della città, che vi sarà utile unicamente a realizzare quanto in realtà essa sia semplice da girare. Tutto sembrerà più vicino e raggiungibile a piedi quando la visiterete, ve lo assicuro. Se poi vi piace pedalare, con la bicicletta avrete la città in pugno ;), in alternativa, affidatevi al silenzioso tram della città. Altro consiglio pratico: non dimenticarsi un adattatore a due, se come me avete il pc con spina a tre, e un cavatappi: la maggior parte dei vini locali, e sono tanti, sono buonissimi, è difficile trovarne uno cattivo persino nei supermercati più trash.

2. PRIMI PASSI, la prima cosa da fare appena arrivati: andare subito in centro verso Place de la Bourse, farsi una “promenade” lungo le Quai, dal ponte di pietra fino al nuovo ponte made in Italy (direzione Bassins à flots), e se poi capitate di domenica mattina, nel bel mezzo del percorso troverete il mercatino di prodotti tipici girondini dove poter approfittare del famoso aperitivo a base di vino e ostriche sul filo della Garonna. A seguire, se avete tempo, magari dopo un pic nic tra il verde del Jardin Public, vi consiglio non solo di visitare il Grand Théatre, ma di seguire anche qualche spettacolo (ho dei bellissimi ricordi della “Giselle”), non lasciatevi spaventare dai prezzi, raggiungendo il teatro un’ora prima dello spettacolo, con un po di fortuna, troverete qualcuno con qualche biglietto in più da svendere a prezzi stracciati. Infine, se amate i grandi orizzonti urbani, salite sulla tour Pey Berland, fermata Hotel de Ville, e Cattedrale.

3. QUARTIERE, il più bello per cercare casa: St. Pierre, al primo posto, dove confesso mi trasferirei volentieri, a seguire Porte Cailhau e poi St Michel.

4. A PRANZO/CENA, il ristorante da provare assolutamente: La belle époque, l’Entrecote e chez Michel’s (parola di gourmet). Se invece siete appassionati di birra e pub, Dick Turpins, Sherlock Holmes, Charles Dickens vi daranno tante soddisfazioni.

5. DIVERTIRSI, il posto in cui “la serata” è assicurata: priva di spirito da movida e di quella pura esaltazione “discotecaria” mi sono mossa per lo più per concerti live, dal pop rock al punk, tra i locali bordolesi (ci sono molti gruppi locali interessanti, lascio a voi la scoperta).

LE FOTO DI AGNESE E DELLA SUA BORDEAUX

20130725-230053.jpg

20130725-230059.jpg
20130725-230105.jpg

20130725-230110.jpg

20130725-231118.jpg

Annunci

Una risposta a “gente di BDX: JE M’APPELLE AGNESE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...