gente di BDX: JE M’APPELLE SILVIA

carta d'identità

Silvia, 39 anni
Nazionalità: italiana, …per pigrizia non sono ancora riuscita a fare la domanda per la doppia nazionalità.
Periodo di permanenza a Bdx: dal 1999 al 2011 e dopo 3 anni negli US, di ritorno a Bordeaux da giugno 2014.
Motivo di arrivo e permanenza a Bdx: sono arrivata per passare 10 mesi in Erasmus e poi ho trovato quello che é diventato mio marito, una carriera, degli amici e buon vino.

cinque consigli

1. VALIGIA, non partire senza … la prima cosa che mi viene in mente é l’ombrello, ma visto la piogerellina fine, io a dire il vero il non lo uso mai. E per il resto, anche se avete dimenticato qualcosa, troverete tutto!

2. PRIMI PASSI, la prima cosa da fare appena arrivati: farsi un abbonamento Tbc con Vcub incorporato e/o trovarsi una bici. Nel ’99 mi ero comprata una bici per 100 Franchi (l’equivalente di 30 Euro, ma l’euro non esisteva ancora) al mercato delle pulci di St Michel. Secondo me la bici è il modo migliore per girare in città: a parte evitare gli ingorghi, si puo’ visitare la città perdendosi nelle stradine sconosciute e ricche di sorprese.

3. QUARTIERE, il più bello per cercare casa: io ho praticamente sempre vissuto nel quartiere Chartrons, e contenta di restarci. È un quartiere che vive, ma allo stesso tempo non é assalito dalla confusione dell’hypercentro. Nella mia strada ci sono solo delle echoppes: case più o meno grandi con un giardino. Il weekend sembra di essere alla campagna. C’é un vero mix sociale. Si trovano ancora dei parcheggi gratuiti; é ben servito dai tram B e C e bus; ci sono commerci, bar, ristoranti, supermercati, scuole, medici etc… È a due passi dalle rive, a 5 minuti dalla rocade o dal ponte Chaban Delmas etc…

4. A PRANZO/CENA, il ristorante da provare assolutamente: anche se ultimamente non ci ha entusiasmati, visto che rispetto a 10 anni fa delle cose si sono perse, secondo me bisogna fermarsi alla Tupina per assaporare i piatti tipici del Sud Ouest. Se poi non si vuole spendere molto, anche se é un ristorante turistico, trovo che il Parlement des Graves a St Pierre, offre un buon qualità/prezzo e sempre un buon vino.

5. DIVERTIRSI, il posto in cui “la serata” è assicurata: sicuramente se ci si avvicina alla quarantina, per non sentirsi vecchi, la Victoire e les Quais Paludate sono da evitare. La zona che mi si avvicina di più sono i Bassins à flot. In base alla serata che si cerca c’è una certa scelta: Café maritime, le deck, Le Pier 6, les peniches Iboat e Dame de Shangai…

LE FOTO DI SILVIA E DELLA SUA BORDEAUX

Bordeaux iphone 051

Bordeaux iphone 055

Bordeaux iphone 056

France ete 2014 ipod 508

France ete 2014 ipod 497

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...