turisti a BDX: CORINNA 29.12.14 > 05.01.15

carta d'identità

Corinna, 33 anni (www.oltreilbalcone.com)
Nazionalità: italiana
Tipologia di viaggio: piacere
Periodo di viaggio: dal 29 dicembre al 05 gennaio 2014

????
PERCHÉ BORDEAUX ? Come mai hai scelto la città di Bordeaux? La passione per il vino, per la Francia o pura curiosità?

Visitai Bordeaux la prima volta circa 10 anni fa, in estate, e fu amore a prima vista. Da allora mi è rimasta nel cuore e, complice un’attrazione magnetica per la Francia nonché una recente passione per i vini che mi porta (se possibile, ancora più frequentemente) a visitare questo Paese girando per cantine, vi ho finalmente fatto ritorno. In inverno, i vigneti ricoperti di brina hanno un fascino surreale e in città, tra palazzi settecenteschi ricoperti di luci e facciate neoclassiche scintillanti, si respira un’atmosfera speciale.

COSA FARE A BORDEAUX ? Quali sono le tre cose da fare/vedere assolutamente a Bordeaux e dintorni?

Ecco la mia personale Top 3 di cosa fare/vedere a Bordeaux:

  1. La mia passione per le piante e la natura mi porta a segnalare i bellissimi Giardini Pubblici in stile inglese di Cours de Verdun, che comprendono un curato Jardin Botanique. Il parco ha anche un bel laghetto ed uno spazio dedicato al book crossing.
  2. Da non perdere anche il museo d’arte contemporanea CAPC che, all’interno di un ex deposito di zucchero e cioccolato dell’Ottocento riconvertito in modo spettacolare, ospita interessanti fumetti, opere originali ed un’attenzione mai vista prima in un contesto simile ai temi geopolitici e identitari.
  3. Il quartiere storico dei Chartons, costellato di antiquari e negozietti in stile belle époque, è uno splendido posto dove perdersi tra le vie assaporando un’atmosfera vintage.
ALLOGGIO A BORDEAUX ? Dove hai alloggiato ? Lo consigliereste ai turisti futuri?

A Bordeaux ho sperimentato per la prima volta Airbnb ed è stata una piacevolissima esperienza. Il garbato Monsieur Maurice mi ha affittato ad un ottimo prezzo l’intera casa (www.airbnb.it/rooms/3860831) al terzo piano della centralissima place Puy Paulin – a pochi passi dal maestoso Grand Théatre -, ideale per quattro persone o per una famiglia con due bambini. L’abitazione ha 2 eleganti camere da letto, 3 bagni di cui uno con vasca idromassaggio, un’ariosa area living con moderna cucina & angolo bar e tutti i comfort di una casa, dalla lavatrice (qui anche asciugatrice) alla lavastoviglie. Permette così, se si vuole risparmiare un po’ o si desidera avere una scusa per fare la spesa in uno dei deliziosi mercati della città (da non perdere il Marché des Capucins!), di consumare cenette gourmand a casa, sentendosi più abitanti della città che turisti.

CIBO E VINO A BORDEAUX ? C’è un ristorante in cui hai pranzato o cenato che ti sentiresti di consigliare? Un piatto tipico che ti ha colpita? Un vino che non hai potuto fare a meno di comprare?

Il bistrot de La Boîte à Huîtres in Cours du Chapeau-Rouge, dove si respira una piacevole atmosfera marinara, è il posto giusto per fare una scorpacciata di ostriche. Il bassin d’Arcachon è a pochi chilometri da Bordeaux e questo garantisce la freschezza del prodotto; i prezzi sono ottimi confrontandoli all’Italia quindi è un’occasione da non perdere. Non tutti sanno che tra le specialità del posto ci sono i macaron (tipici, per l’esattezza, di Saint-Émilion). Un buon indirizzo dove acquistarli in città è la cioccolateria Maison Georges Larnicol in Cours de l’Intendance.
Non si può lasciare Bordeaux senza aver degustato (almeno) un buon bicchiere di vino rosso. Se non si ha tempo di fare una visita ai vigneti circostanti del Médoc e di Saint-Émilion – che personalmente suggerirei caldamente – merita una sosta la raffinata Maison du Vin dove all’interno di una cornice capace di coniugare con garbo design e classicismo, a sorpresa, i calici sono a partire da soli due euro. L’enoteca Intendant è invece il posto giusto per acquistare una bella etichetta. Tra i vini che ho portato con me in Italia, inserendoli in valigia come solo un’astuta giocatrice di tetris può fare, la bottiglia a cui tengo di più è un Château de Lauga del 2008 (www.lauga.com) , acquistato direttamente in cantina a Cussac-Fort-Médoc (se siete indecisi sull’annata da prendere, sappiate che da queste parti il 2008 e il 2010 sono tra le migliori).
La città sa regalare anche piacevoli sorprese per chi, ai vini, preferisce superalcolici di altissima qualità. In rue Notre-Dame c’è una deliziosa bottega, La Petite Martinique (www.lapetitemartinique.com), che vende rum e spezie. Il proprietario, il simpatico Philippe, vi conquisterà spiegandovi la distinzione tra rum agricolo e tutti gli altri, permettendovi di fare anche una bella degustazione (il rum agricolo, prodotto in Martinica – dipartimento d’oltremare francese – beneficia della denominazione di origine controllata, proprio come lo Champagne).

TORNARE A BORDEAUX ? Tornerai o consigliereste ai tuoi amici di venire a trascorrere un week-end a Bordeaux?

Bordeaux è una meta sfiziosa per un week-end ed è raggiungibile in aereo ad un prezzo conveniente se si prenota con un certo anticipo (da Milano c’è anche un volo low-cost con EasyJet). Allo stesso tempo, può costituire una tappa strategica anche per una vacanza più lunga, on the road. Sorge tra l’Oceano Atlantico e la foresta delle Lande, costituendo un ottimo punto di partenza per scoprire l’affascinante regione francese dell’Aquitania.
Per chi ha già avuto modo di visitarla, c’è sempre un’ottima ragione per tornare a Bordeaux: dalla visita ai vigneti che la circondano, suggestivi in ogni stagione, al Carrefour des littératures, che ad ottobre trasforma la città in un centro letterario frizzante.

LEGGI TUTTI I POST DI CORINNA SU BORDEAUX sul suo blog www.oltreilbalcone.com 

LE FOTO DI CORINNA E DEL SUO VIAGGIO A BORDEAUX

img_5348-0

photo credit @oltreilbalcone

 

img_5350-0

photo credit @oltreilbalcone

 

foto2

photo credit @oltreilbalcone

 

img_5336-0

photo credit @oltreilbalcone

 

 

Annunci

Una risposta a “turisti a BDX: CORINNA 29.12.14 > 05.01.15

  1. Pingback: VISITARE BORDEAUX IN INVERNO | chez moi à bordeaux·

I commenti sono chiusi.