progetto erasmus

ERASMUS A BORDEAUX: LINK UTILI

Per cominciare vi segnaliamo un po’ di link utili per tutti gli attuali e futuri erasmus bordolesi. Qui troverete esperienze di altri ragazzi, info su appartamenti da condividere, info sulle università e dei forum per fare domande e scambiare opinioni con altri studenti. Insomma, un buon punto di partenza per la vostra ricerca.

Qui sotto tutte le nostre interviste a studenti italiani a Bordeaux.

*** * ***

ERASMUS IN FRANCIA: TUTTE LE INFO!

La Francia è una delle mete preferite dagli studenti Erasmus di tutta Europa. L’offerta di progetti di scambio internazionale da parte delle Università francesi è ampia e di generalmente di alto livello.

Le università di Parigi sono tra le più prestigiose del Vecchio Continente, tra di esse la celebre Università Sorbonne, l’Ecole Polytechnique e l’Ecole Normale.

Ma in tutto il Paese d’oltralpe si possono trovare istituti di istruzione universitaria di alto livello, che partecipano al progetto Erasmus.

L’Anno Accademico Francese inizia generalmente il 1 Ottobre e termina il 30 Giugno.
Il controllo delle conoscenze nelle Università francesi è progressivo (contrôle continu). La frequenza alle lezioni è, pertanto, obbligatoria.
Vi sono due tipi di corsi, come in molte Università italiane: i corsi istituzionali e le esercitazioni.

corsi istituzionali (cours magistraux) sono tenuti dall’insegnante in un anfiteatro davanti ad un grande numero di studenti e non c’è interazione.

Le esercitazioni sono corsi con un numero ridotto di studenti che partecipano attivamente all’apprendimento, grazie a esercizi o a presentazioni orali (exposés). In Francia, le esercitazioni vengono chiamate travaux pratiques (TP) per le Facoltà scientifiche, perché in genere comportano attività di laboratorio, e travaux dirigés (TD) per le altre Facoltà.

MA COME SI FA A PARTECIPARE AL PROGETTO ERASMUS?

Le modalità possono variare da un’Università all’altra, ma tracciamo qui alcune linee guida che sono valide per quasi ogni istituto.

Chi è interessato a partire (non esclusivamente per la Francia) deve, entro la data stabilita dal bando Erasmus che viene pubblicato in genere ogni semestre, presentare una domanda di partecipazione rivolta all’Ufficio Mobilità Internazionale (o Ufficio Relazioni Estere) della propria Università secondo le modalità indicate dalla stessa.

Nella domanda di partecipazione (che può essere cartacea oppure online) lo studente deve indicare le preferenze relative all’Università di destinazione presso la quale desidera svolgere l’Erasmus.

La graduatoria viene stilata in base ai criteri di merito indicati nel bando ed alla motivazione espressa dai candidati. Ad ogni studente viene dunque assegnata la prima sede universitaria disponibile in base alle preferenze indicate.

Alla pubblicazione della graduatoria, qualora sia stato ammesso, lo studente deve procurarsi il “Learning Agreement” (il piano di studio da realizzare durante il proprio soggiorno Erasmus,) presso la segreteria e potrà recarsi dal Coordinatore Erasmus assegnato, per informazioni relative alle procedure amministrative e alle modalità di richiesta di convalida degli esami.

Compito dello studente è ricercare i programmi degli esami che intende sostenere presso l’Università straniera e per i quali richiederà la convalida da inserire nel Learning Agreement prima della partenza.

I costi del progetto sono teoricamente minimi, in quanto si può usufruire di tutti i servizi che offre l’Università gratuitamente e in più lo studente potrà essere aiutato dai finanziamenti di sostegno dell’Unione Europea.

Luca Cattaneo – Giosuè Comunale di http://www.italianifrancia.com

Ringraziamo i nostri amici di Italiani Francia per aver condiviso con noi queste preziosissime informazioni sul progetto Erasmus.

programma-erasmus

*** * ***

SE SIETE ERASMUS E STATE CERCANDO CASA A BORDEAUX

Per prima cosa andate a fare un giro sulla pagina dedicata del sito bordeaux.fr! Qui troverete un sacco di informazioni utili su camere e appartamententi in affitto in residence universitari o semplici immobili, oltre ad offerte di coabitazioni con altri giovani. Potrete anche scaricare la guida dello studente e scoprire quali sono gli aiuti finanziari dedicati ai giovani.

Sotto altri tre siti specializzati in affitti per studenti:

Vi segnaliamo anche questo link Sharroom.com : avete dei coinquilini e volete suddividere al meglio le faccende domestiche?! Ecco il sito che fa per voi, ideato proprio da quattro studenti bordolesi per tutti i giovani che hanno una casa in coabitazione.

Se siete alla ricerca di altre info su case in affitto e agevolazioni guardate anche la sezione cercare casa alla voce vivere a Bordeaux.

Una risposta a “progetto erasmus

  1. Ciao! Sono una erasmus italiana a Bordeaux e sto scrivendo un blog per dare qualche consiglio ai futuri erasmus e raccontare un po’ la mia esperienza! Mi piace molto il vostro blog, lo consiglierò sul mio! Se vi va, visitatemi e linkatemi a vostra volta sul vostro sito 🙂 il link è:
    http://www.erasmusabordeaux.altervista.org
    Grazie per i consigli che date! ciao!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...